fbpx

Messa a Disposizione (MAD) 2023/2024: inviala a gennaio e febbraio

MAD 2023/24 gennaio febbraio

Presentare la tua Messa a Disposizione (MAD) 2023/24 tra gennaio e febbraio può essere una strategia utile se sei un aspirante docente o personale ATA. Il pieno inverno potrebbe offrire tante possibilità che non ti aspetteresti! Scoprile qui. E’ davvero il momento di inviare la tua MAD.

MAD 2023/24 gennaio e febbraio: cos’è la MAD?

La Messa a Disposizione (MAD) rappresenta un modo attraverso il quale insegnanti e personale ATA possono candidarsi volontariamente per coprire eventuali supplenze nelle scuole, specialmente quando le graduatorie standard sono già state esaurite.

Nel corso dell’anno scolastico 2023/24, se tutte le graduatorie ufficiali sono già piene e vi è la necessità di occupare posti vacanti o temporanei, le dirigenze scolastiche possono prendere in considerazione le candidature pervenute attraverso la MAD.

Questo approccio aiuta a fronteggiare la carenza di personale insegnante e ATA, una sfida comune in molte scuole italiane.

MAD 2023/24 gennaio e febbraio: chi può presentare la MAD?

Come docente o personale amministrativo, tecnico ed ausiliario (ATA), è possibile comunicare la propria disponibilità a svolgere supplenze tramite la Messa a Disposizione (MAD) per l’anno scolastico in corso, purché si rispettino i requisiti minimi richiesti.

Per presentare la MAD Docenti é sufficiente possedere un diploma (per il ruolo di insegnante negli istituti tecnici professionali) o una laurea (magistrale, specialistica o vecchio ordinamento). Ci si può autocandidare per la docenza generica e per la docenza di sostegno.

Inoltre, anche chi non possiede titoli specifici per l’insegnamento di sostegno potrebbe comunque essere convocato. La candidatura può riguardare tutte le materie per le quali si è abilitati in base al proprio titolo di studio.

Nel caso della Messa a Disposizione (MAD) per il personale ATA, è importante notare che è richiesto possedere un diploma o una laurea, la licenza media non è sufficiente.

La candidatura alla MAD per il personale ATA deve rispettare i requisiti specifici legati al ruolo per cui ci si sta candidando, che può essere amministrativo, tecnico o ausiliario.

Dunque si dovrà fare riferimento ai titoli di studio indicati come obbligatori per il ruolo desiderato.

MAD 2023/24 gennaio e febbraio: perché usare la MAD?

Senza dubbio la MAD rappresenta un mezzo flessibile e vantaggioso per inserirsi nel settore scolastico.

La Messa a Disposizione (MAD) offre il vantaggio di lavorare in posti a tempo determinato anche in assenza di posizioni nelle graduatorie ufficiali, acquisendo esperienza. Un ulteriore beneficio della MAD è la possibilità di accumulare punteggio attraverso ore di servizio effettivo, un aspetto prezioso per futuri impieghi più stabili.

Un elemento distintivo della MAD è che consente la chiamata preferenziale da parte dei dirigenti scolastici, rendendo possibile l’impiego anche in situazioni lacunose in cui non si possiedono tutti i requisiti necessari per l’insegnamento.

Inoltre, l’istanza di MAD può essere presentata sia presso istituti statali che paritari, offrendo una gamma più ampia di possibilità di impiego nel contesto educativo.

MAD 2023/24 gennaio e febbraio: ottimo periodo per inviare la MAD

Pensi che inviare la tua MAD ad anno scolastico avviato e, per di più, in pieno inverno non sia una buona idea? Ti sbagli e ti diciamo perchè. Sulla base della propria lunga esperienza, il team di MadFormazione può illustrarti tanti buoni motivi legati al periodo invernale.

Ecco alcuni punti da tenere in considerazione:

  • è il periodo delle sostituzioni immediate perché l’organico scolastico scarseggia: frequentemente i malanni stagionali colpiscono, vari insegnanti fanno richiesta di congedi parentali prolungando le vacanze di Natale e vengono avviati i corsi di recupero per gli alunni con carenze nel primo quadrimestre. Le risposte da parte dei dirigenti scolastici sono rapide, offrendoti la possibilità di essere chiamato subito per incarichi a breve termine o supplenze;
  • puoi giocare d’anticipo: il tempismo paga e presentare la tua MAD in anticipo rispetto ad altri candidati, che aspettano i periodi più tradizionali, potrebbe darti un netto vantaggio. In gennaio-febbraio alcune scuole stanno già valutando le loro esigenze per l’anno successivo, aumentando le tue possibilità di essere preso in considerazione per le posizioni disponibili e consentendoti di avere un’idea più chiara delle tue prospettive occupazionali;
  • le condizioni meteorologiche climatiche possono fare la differenza: in alcune regioni, il periodo invernale può comportare difficoltà legate alle condizioni climatiche ed é bene essere consapevoli delle dinamiche locali;
  • puoi presentare una documentazione accurata: presentare la tua MAD in un periodo meno convenzionale può consentire di curare maggiormente la documentazione, dimostrando il tuo reale interesse e la tua professionalità e lasciando un’impressione positiva sui responsabili delle assunzioni. Inoltre le scuole potrebbero apprezzare la tua iniziativa, permettendo loro di pianificare ed organizzare le assunzioni in modo più efficiente;
  • hai la possibilità di contatti preliminari: l’invio anticipato della domanda potrebbe offrirti la possibilità di stabilire contatti preliminari con gli uffici scolastici, creando una rete che potrebbe essere utile nel successivo processo di selezione.

MAD 2023/24 gennaio e febbraio: nessuna scadenza e sì ad invii ripetuti

La possibilità di inviare la Messa a Disposizione (MAD) in qualsiasi momento dell’anno, senza scadenza specifica, costituisce un aspetto flessibile di questo processo.

Le MAD più recenti, inviate all’istituto, tendono a essere considerate prioritariamente, poiché sono più in vista e rappresentano informazioni aggiornate. Di conseguenza, un consiglio utile è quello di inviare più volte la MAD nel corso dell’anno per mantenere la propria candidatura attiva e al passo con eventuali cambiamenti nelle esigenze delle scuole.

Ripetere l’invio della MAD consente di confermare periodicamente la disponibilità e l’interesse a essere considerati per supplenze, migliorando le possibilità di essere selezionati per incarichi temporanei.

In sintesi, mantenere la propria candidatura aggiornata attraverso invii periodici della MAD può rappresentare una strategia efficace per massimizzare le opportunità di essere presi in considerazione.

Adattati alle dinamiche del settore scolastico nella tua area geografica e sii proattivo nel cercare informazioni sulle opportunità disponibili! MadFormazione può essere la tua bussola sui tempi più adatti per la presentazione delle MAD nelle regioni o istituzioni scolastiche di tuo interesse. Il nostro staff potrebbe essere la chiave delle tue probabilità di successo. Dai un’occhiata ai periodi che noi ti consigliamo Messa a disposizione (MAD) 2023/24: quando è meglio inviarla

MAD 2023/24 gennaio e febbraio: come si invia la MAD? Noi ti aiutiamo

La possibilità di presentare la domanda di Messa a Disposizione (MAD) a province a scelta del candidato offre un’opportunità strategica. È possibile indirizzarla a tutti gli istituti scolastici presenti in quella provincia o selezionare solo quelli in cui si è interessati a prestare servizio.

L’invio autonomo della propria MAD richiede tempo e una buona comprensione delle dinamiche scolastiche. Spesso non è semplice.

È essenziale sapere come compilare la domanda, identificare il momento più opportuno per presentarla ed utilizzare strumenti pratici per contattare il maggior numero possibile di istituti.

Se hai poco tempo o non conosci bene le procedure, MADFormazione può farlo per te. Basta contattarci

Il primo passo che compiremo sarà la verifica delle classi di concorso a cui il tuo titolo di studio dà accesso, per comprendere su quali materie è opportuno proporsi alle segreterie scolastiche. Il nostro approccio mirato consente di compilare domande personalizzate che rispecchino al meglio il profilo del candidato.

Successivamente programmeremo invii puntuali e cadenzati, con l’obiettivo di sfruttare i periodi di maggior richiesta, che noi di MAdFormazione conosciamo bene.

Infine un team di esperti del settore scolastico potrà offrirti un supporto a 360° per la formazione continua e per corsi di aggiornamento; un servizio prezioso per i candidati che desiderano migliorare le proprie competenze ed adattarsi alle esigenze in evoluzione del settore scolastico.

L’approccio strategico e organizzato di MadFormazione mostra un impegno serio e mirato a massimizzare le opportunità di inserimento nel settore scolastico attraverso la MAD, fornendo anche supporto per lo sviluppo professionale dei candidati.

Conosci MADFormazione?

MADFormazione è nata da professionisti con esperienza pluriennale nel settore che ti aiuteranno ad entrare nel “Mondo Scuola”.

Sei un aspirante docente ?

Grazie ai nostri corsi di formazione per il “Mondo Scuola” potrai aumentare il tuo punteggio nelle Graduatorie GPS!

Devi aumentare punteggio nelle GPS? Scegli tra

certificazioni informatiche Agatos

Certificazioni Informatiche

Certificazioni LIM, Tablet, Coding e IT Security.
Corso online con esame online ripetibile fino al conseguimento.
Valutate fino a 2 punti nelle Graduatorie GPS di I e di II fascia

ESOL British Institutes Certificate

Certificazioni Linguistiche

Certificazioni di Inglese British Institutes (ESOL), riconosciute dal MIUR.
Corso ed esame online!
Valutate nelle Graduatorie GPS di I e di II fascia come segue:

  • Livello B2, Vantage, 3 punti
  • Livello C1, Independent User, 4 punti
  • Livello C2, Mastery, 6 punti
corso clil

Corso di perfezionamento CLIL

Il corso CLIL (Content and Language Integrated Learning) consiste nell’insegnamento di una materia scolastica non linguistica, in lingua straniera, piuttosto che in italiano.
Corso ed esame online!
Valutato 3 punti nelle Graduatorie GPS se inserito insieme ad una Certificazione Linguistica di livello almeno B2.

master bes dsa

Master BES / DSA

Il Master BES (Bisogni Educativi Speciali) e DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) si propone di fornire strumenti, competenze e sensibilità necessarie per affrontare le sfide legate all’inclusione scolastica e all’educazione di studenti con bisogni educativi speciali, compresi coloro che presentano disturbi specifici dell’apprendimento.

Sono valutati fino a tre Master o corsi di perfezionamento da 60 CFU, uno per ogni anno accademico per un massimo di 3 punti nelle Graduatorie GPS .

Devi recuperare i CFU (Crediti Formativi Universitari) per l’accesso alla tua classe di concorso?

mad-formazione-istruzione

Master “Classi di concorso”

Puoi scegliere tra uno dei nostri Master “Classi di concorso” specifici per il recupero dei CFU in una specifica classe di concorso.

Vorresti entrare a far parte dei Personale ATA?

Grazie ai nostri corsi di formazione per il “Mondo Scuola” potrai aumentare il tuo punteggio nelle Graduatorie di III Fascia del Personale ATA

Devi aumentare il tuo punteggio nelle Graduatorie di III fascia del Personale ATA? Puoi scegliere tra:

Certificazioni EIPASS Scuola

Certificazione Informatica EIPASS valida come Certificazione Internazionale di Alfabetizzazione Digitale

  • Valida come Certificazione Internazionale di Alfabetizzazione Digitale, requisito per l’accesso alle Graduatorie ATA di III fascia.
  • Valutata 0.60 punti per il profilo di Assistente Amministrativo e 0.30 punti per il profilo di Collaboratore Scolastico nelle Graduatorie ATA di III fascia

Corso di Dattilografia

Valutato 1 punto per il profilo di Assistente Amministrativo nelle Graduatorie ATA di III fascia

Corso coordinatore amministrativo personale ATA

Corso Regionale per Coordinatore Amministrativo

Valutato 1,50 punti per il profilo di Assistente Amministrativo nelle Graduatorie ATA di III fascia

Corso Regionale OSA

Valutato 1 punto per il profilo di Collaboratore nelle Graduatorie ATA di III fascia

Come entrare in contatto con noi

Vuoi saperne di più? Contattaci!

  • via telefono o Whatsapp al 351-6232007
  • via email all’indirizzo info@madformazione.it
Messa a Disposizione (MAD) 2023/2024: inviala a gennaio e febbraio
Torna su