fbpx

Concorso scuola 2023 TER: le prove

Concorso scuola 2023 TER - le prove

La pubblicazione online del bando di concorso scuola 2023 TER è ormai davvero dietro l’angolo. Nel frattempo, il MUR ha elaborato un utile video tutorial per illustrare le procedure da rispettare per le prove scritte di tutti gli imminenti concorsi. Una guida da visionare per arrivare preparati a questa grande occasione che si prospetta per il mondo della scuola secondaria, primaria e dell’infanzia. Il primo banco di prova é rappresentato dalla prova scritta del concorso per insegnanti di educazione motoria alla scuola primaria, prevista per il 15 dicembre 2023.

Concorso scuola 2023 TER: preselezione sì o no?

No, la procedura concorsuale è per titoli ed esami e non prevede una prova preselettiva. I due decreti ministeriali n. 205 per scuola secondaria e n. 206 per infanzia e primaria, pubblicati il 26 ottobre 2023, hanno generato qualche dubbio tra i futuri candidati, sciolto poi durante un question time da parte dell’esperta di normativa scolastica Sonia Cannas. Il test di preselezione riguarderà i concorsi che saranno indetti successivamente alla fase transitoria del Pnrr, perciò non riguarderà questi concorsi straordinari che rientrano proprio nel piano nazionale di ripresa e resilienza.

Concorso scuola 2023 TER: le prove

Il concorso scuola 2023 TER sarà strutturato su due prove, una scritta e una orale, oltre alla valutazione dei titoli. La struttura delle prove sarà la medesima per i candidati docenti di scuola secondaria e per quelli della scuola primaria e d’infanzia, pur avendo due distinte procedure concorsuali (concorso per la scuola dell’infanzia e primaria e concorso per la scuola secondaria di primo e secondo grado). Perciò i candidati che partecipano sia al concorso per infanzia/primaria che a quello per la scuola secondaria, dovranno sostenere due prove separate.

E’ fondamentale presentare domanda di partecipazione al concorso, possedendo i requisiti previsti e rispettandone le modalità e i termini.

Prova scritta concorso scuola 2023 TER

La prova scritta:

  • sarà comune a tutte varie classi di concorso, perciò il candidato che partecipa per due classi di concorso sosterrà una sola prova scritta e la votazione conseguita nell’unica prova scritta sarà valevole per entrambe le classi di concorso;
  • sarà uguale per ogni tipologia di posto di partecipazione, dunque posto comune e posto sostegno;
  • si svolgerà nella regione richiesta per la partecipazione al concorso;
  • dovrà essere eseguita al computer;
  • durerà 100 minuti, con tempi aggiuntivi per i candidati disabili e DSA. Tali candidati possono richiedere i necessari ausili per svolgere la prova e, nel caso di DSA, si può fare richiesta di sostituire la prova scritta con quella orale. Si terrà, inoltre, conto di eventuali esigenze di candidate in stato interessante o in allattamento;
  • verterà sui programmi indicati nella “Parte generale” dell’allegato A di cui all’art. 10 del DM n. 205 del 26 ottobre 2023 (per il personale della scuola secondaria di primo e secondo grado) e di cui all’art. 10 del DM n. 206 del 26 ottobre 2023 (per il personale della scuola dell’infanzia e primaria);
  • se necessario, in base al numero dei partecipanti per ciascuna classe di concorso e tipologia di posto, la prova potrebbe svolgersi anche non nel medesimo tempo, sempre comunque nel rispetto di trasparenza ed omogeneità.

I quesiti

Facciamo un focus sui quesiti:

  • non ci sarà una previa pubblicazione dei quesiti;
  • i quesiti saranno somministrati ai candidati in ordine casuale;
  • saranno a risposta multipla: tra le quattro opzioni proposte, sola una sarà quella corretta;
  • la prova scritta sarà composta da 50 quesiti, utili a valutare le conoscenze e le competenze dei candidati in ambito pedagogico, psicopedagogico, didattico-metodologico, lingua inglese B2 e competenze digitali.

Ecco nel dettaglio la tipologia dei quesiti, uguale sia per i posti comuni che per quelli di sostegno:

  • 10 quesiti in ambito pedagogico;
  • 15 quesiti in ambito psicopedagogico, compreso il tema dell’inclusione;
  • 15 quesiti in ambito metodologico-didattico, compresi gli aspetti della valutazione;
  • 5 quesiti in ambito linguistico inglese livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue;
  • 5 quesiti in ambito digitale, riguardanti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali per potenziare la qualità dell’apprendimento.

Prova superata se…

Per il superamento della prova occorrerà conseguire almeno un voto minimo di 70, mentre la votazione massima sarà di 100.

La valutazione della prova avverrà sulla base dei quadri di riferimento per la valutazione della prova scritta, elaborati da una prevista Commissione nazionale e pubblicati prima dello svolgimento della prova stessa.

Prova orale concorso scuola 2023 TER

La prova orale verterà, oltre che sulla parte generale, anche sui contenuti dei programmi specifici (non ancora pubblicati) per le varie classi di concorso e tipologia di posto. In particolare:

  • le domande sui programmi saranno estratte a sorte all’inizio della prova orale;
  • avrà una durata massima di 45 minuti (per scuola secondaria) e 30 minuti (per scuola primaria e d’infanzia);
  • sarà differenziata per ciascuna classe di concorso e per tipologia di posto per cui si concorre, al fine di verificare esattamente le conoscenze del candidato.

Infatti:

  • per i posti comuni saranno accertate le competenze didattiche generali e la capacità di progettare attività didattiche efficaci;
  • per i posti di sostegno saranno accertate le competenze del candidato nelle attività di supporto agli studenti con disabilità, per garantire un apprendimento inclusivo e il raggiungimento di obiettivi scolastici adeguati. 

Per entrambe le tipologie di candidati verrà svolta una lezione simulata. La traccia per la lezione simulata sarà estratta 24 ore prima dell’orario programmato per la prova e le tracce estratte non verranno proposte successivamente.

Prova superata se…

Per il superamento della prova orale bisognerà ottenere almeno un voto minimo di 70, il massimo sarà 100.

La valutazione della prova avverrà sulla base dei quadri di riferimento per la valutazione della prova orale, elaborati da una prevista Commissione nazionale e pubblicati prima dello svolgimento della prova stessa.

Contano solo le prove? No, anche i titoli

Oltre ai punteggi ottenuti nella prova scritta ed orale, nella valutazione complessiva si terrà conto anche dei titoli accademici, scientifici e professionali presentati dal candidato. Ciò per selezionare i futuri docenti più competenti e preparati. Il bando atteso definirà quali titoli saranno valutabili con i relativi punteggi.

Le commissioni giudicatrici dispongono in totale di 250 punti, di cui:

 100 punti per la prova scritta (punteggio minimo 70, punteggio massimo 100);

100 punti per la prova orale (punteggio minimo 70, punteggio massimo 100);

50 punti per i titoli accademici, culturali e professionali.

Cosa può fare MADFormazione per aiutarti nella preparazione del concorso scuola 2023 TER

Nell’imminente concorso si richiedono ampie conoscenze, MADFormazione dispone di vari strumenti che possono aiutarti nella preparazione, in un primo momento utili al concorso e successivamente per acquisire preziosi punti nelle graduatorie GPS. Una serie di pratici corsi online con conseguente esame. Dai un’occhiata alle nostre

certificazioni informatiche Certificazioni Informatiche Agatos

corso sulle innovative tecnologie didattiche, quali tablet e LIM Corsi di Perfezionamento

certificazioni linguistiche Certificazione di Inglese ESOL British Institutes

corsi di perfezionamento in metodologie didattiche, psicopedagogica e metodologia CLIL Corsi di Perfezionamento

corso di perfezionamento per varie difficoltà nell’apprendimento Corsi di Perfezionamento

Conosci MADFormazione?

MADFormazione è nata da professionisti con esperienza pluriennale nel settore che ti aiuteranno ad entrare nel “Mondo Scuola”.

Sei un aspirante docente ?

Grazie ai nostri corsi di formazione per il “Mondo Scuola” potrai aumentare il tuo punteggio nelle Graduatorie GPS!

Devi aumentare punteggio nelle GPS? Scegli tra

certificazioni informatiche Agatos

Certificazioni Informatiche

Certificazioni LIM, Tablet, Coding e IT Security.
Corso online con esame online ripetibile fino al conseguimento.
Valutate fino a 2 punti nelle Graduatorie GPS di I e di II fascia

ESOL British Institutes Certificate

Certificazioni Linguistiche

Certificazioni di Inglese British Institutes (ESOL), riconosciute dal MIUR.
Corso ed esame online!
Valutate nelle Graduatorie GPS di I e di II fascia come segue:

  • Livello B2, Vantage, 3 punti
  • Livello C1, Independent User, 4 punti
  • Livello C2, Mastery, 6 punti
corso clil

Corso di perfezionamento CLIL

Il corso CLIL (Content and Language Integrated Learning) consiste nell’insegnamento di una materia scolastica non linguistica, in lingua straniera, piuttosto che in italiano.
Corso ed esame online!
Valutato 3 punti nelle Graduatorie GPS se inserito insieme ad una Certificazione Linguistica di livello almeno B2.

master bes dsa

Master BES / DSA

Il Master BES (Bisogni Educativi Speciali) e DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) si propone di fornire strumenti, competenze e sensibilità necessarie per affrontare le sfide legate all’inclusione scolastica e all’educazione di studenti con bisogni educativi speciali, compresi coloro che presentano disturbi specifici dell’apprendimento.

Sono valutati fino a tre Master o corsi di perfezionamento da 60 CFU, uno per ogni anno accademico per un massimo di 3 punti nelle Graduatorie GPS .

Devi recuperare i CFU (Crediti Formativi Universitari) per l’accesso alla tua classe di concorso?

mad-formazione-istruzione

Master “Classi di concorso”

Puoi scegliere tra uno dei nostri Master “Classi di concorso” specifici per il recupero dei CFU in una specifica classe di concorso.

Vorresti entrare a far parte dei Personale ATA?

Grazie ai nostri corsi di formazione per il “Mondo Scuola” potrai aumentare il tuo punteggio nelle Graduatorie di III Fascia del Personale ATA

Devi aumentare il tuo punteggio nelle Graduatorie di III fascia del Personale ATA? Puoi scegliere tra:

Certificazioni EIPASS Scuola

Certificazione Informatica EIPASS valida come Certificazione Internazionale di Alfabetizzazione Digitale

  • Valida come Certificazione Internazionale di Alfabetizzazione Digitale, requisito per l’accesso alle Graduatorie ATA di III fascia.
  • Valutata 0.60 punti per il profilo di Assistente Amministrativo e 0.30 punti per il profilo di Collaboratore Scolastico nelle Graduatorie ATA di III fascia

Corso di Dattilografia

Valutato 1 punto per il profilo di Assistente Amministrativo nelle Graduatorie ATA di III fascia

Corso coordinatore amministrativo personale ATA

Corso Regionale per Coordinatore Amministrativo

Valutato 1,50 punti per il profilo di Assistente Amministrativo nelle Graduatorie ATA di III fascia

Corso Regionale OSA

Valutato 1 punto per il profilo di Collaboratore nelle Graduatorie ATA di III fascia

Come entrare in contatto con noi

Vuoi saperne di più? Contattaci!

  • via telefono o Whatsapp al 351-6232007
  • via email all’indirizzo info@madformazione.it
Concorso scuola 2023 TER: le prove
Torna su